La Tregua di Primo Levi

Progetti Universitari
Concept ebook interattivo, geolocalizzato.

Questo progetto è stato realizzato per il corso di Laboratorio di progettazione di artefatti e sistemi complessi tenuto dai professori Giovanni Baule e Daniela Calabi; il brief assegnatoci consisteva nella creazione di un ebook interattivo, geolocalizzato. A me e al mio gruppo fu chiesto di lavorare sul libro “La Tregua” di Primo Levi.

Il progetto si proponeva di creare un ampliamento delle informazioni del libro. Nel libro di Primo Levi abbiamo creato tre tipi di informazioni aggiuntive: notifiche fotografiche inerenti alla storia, una mappatura del percorso che l’autore fa e una sezione eventi nella quale è possibile vedere cosa accadeva in Europa durante il viaggio.

Le notifiche fotografiche sono di 4 tipologie diverse: personaggi, ambienti, oggetti e lingua parlata. Ad ogni capitolo è stata assegnata una categoria che prevale sulle altre per il tema trattato in esso; in ciascun capitolo saranno perciò presenti notifiche primarie (che fanno parte della categoria prevalente) e notifiche secondarie (apparteneti alle altre tipologie).

Le notifiche primarie si distinguono per il marker più grosso e per l’apparire nella banda in alto di un immagine cliccabile e che mostrerà contenuti di approfondimento.
Le notifiche secondarie verrano segnalate solo da un puntino laterale anch’esso cliccabile per mostrare i contenuti di approfondimento.

Tutte le notifiche contengono, come si è detto prima, fotografie, inoltre viene riportata la citazione della notifica dal libro. Ci sono poi ulteriori approfondimenti che si differenziano dalla tipologia: per personaggi c’è una geolocalizzazione della storia del personaggio in questione, per gli ambienti e gli oggetti c’è una geolocalizzazione dei luoghi sulla mappa del viaggio e per la lingua viene riportato il significato della parola e la pronuncia.

Nel libro inoltre è sempre possibile accedere alla mappa, navigabile e interattiva, del viaggio percorso nel libro; da qua è inoltre possibile raggiungere la sezione “Eventi” nel quale come già detto in precedenza è possibile osservare cosa avveniva in Europa nel corso del viaggio di ritorno di Levi.

Questo progetto è stato realizzato insieme a Fathia Tayseir, Luca Tantimonaco e Jacopo Albertini.

This project was carried out for the course of Laboratorio di progettazione di artefatti e sistemi complessi (Laboratory of design artifacts and complex systems) held by professors John Baule and Daniela Calabi. The aim of this project was to realize a interactive and geolocalised ebook. To me and my group was asked to work on the book “La Tregua” by Primo Levi.

The project aimed to create an extension of the information in the book. In the Primo Levi’s book, we created three types of additional information: photographic notifications related to the story, a map of the author’s travel and an events section in which is possible to see what happened in Europe during the trip.

The photographic notifications are divided in 4 different types: characters, environments, objects and spoken language. To each chapter is assigned one of these categories that prevail on the others for its theme; in each chapter will therefore be present primary notifications (which are part of the main category of the chapter) and secondary notifications (that belong the other categories).

Primaries notifications are characterized by a bigger marker and by showing image on the top stripe which is clickable that it will show the extra information.
Secondary notifications will be indicated by a simple spot on the left side, also clickable to show the extra information.

All notifications contain, as stated before, photographs and the related quote of the book. In addition there are further details that are different by type: for the characters there are a geolocation of his/her the story, for the location (non so ambient non mi convince ma dipende da cosa vuoi dire) and objects there is a geolocation of the travel’s map and for the language there is the meaning speech and pronunciation.

During the read it’s always possible to enter to the travel’s map, which is interactive and navigable; from here, you can also get to the “Events” section in which it is possible to observe what happened in Europe during the Levi’s return trip.

This project was carried out together with Fathia Tayseir, Luca Tantimonaco and Jacopo Albertini.

Trenord

Workshop

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il meglio deve ancora arrivare..

Per questo workshop Trenord ci aveva chiesto un aiuto per poter rivalutare la propria immagine agli occhi degli utenti.

Per fare ciò io con il mio gruppo di lavoro abbiamo deciso di sviluppare un sistema di comunicazione che potesse convertire il valore negativo generato dallo stato di attesa in un valore positivo.

Il sistema di comunicazione fornirà informazioni e strumenti per ottenere un grado maggiore di consapevolezza dell’esperienza di viaggio.


Il sistema comprenderà gli schermi già presenti in tutte le stazioni, un applicazione e un totem interattivo. Attraverso questi strumenti l’utente si potrà tenere informatosull’orario d’arrivo effettivo del treno, su dove si trova attualmente, quali sono le cause del possibile ritardo, lo stato del treno (es. riscaldamento funzionante).

Il claim che abbiamo scelto, “Il meglio deve ancora arrivare”, vuole promettere ai proprio utenti che Trenord si sta impegnando a migliorare per il futuro e che non ha abbandonato i propri clienti ma che è sempre con loro anche quando aspettano. Insieme verso la tua destinazione. Insieme verso una comunicazione migliore. Insieme verso un miglioramento dell’esperienza. Insieme verso EXPO 2015.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Fathia Tayseir, Federica Conversano, Matteo Leone e Giacomo Drudi.

For this workshop the client, Trenord, wanted to appreciate its image in people’s eyes.

My work group decided to develop a communication system that could convert the negative value generated by waiting train in station in a positive value.

The system will show information and provide tools to obtain a better state of awareness of the trip.

This communication will include the monitors actually existing in all the stations, an application and a interactive totem. Through these tools the user could keep up to date on the real arrival of the train, where it’s located, which are the causes of the possible delay, the status of the train (ex. working heating).

The pay-off we choose is “The better is yet to come”, it wants promise to its user that Trenord is working hard to improve itself in the future and that it didn’t abandon its clients but is always with them even when they are waiting. Together toward your destination. Together toward a better communication. Together toward an improvement of the experience. Together toward Expo2015.

This project was realized in collaboration with Fathia Tayseir, Federica Conversano, Matteo Leone and Giacomo Drudi.